La sicurezza... in chiacchiere

Purtroppo in chiacchiere... già perchè sono da considerarsi bloccate molte (se non tutte) le novità che avevano tenuto banco mesi fa circa le novità del codice della strada che dovevano andare a favore della bici

Intanto lo stop alla distanza di sicurezza di 1.5 metri tra auto e ciclisti

Notizia di ieri che Il Ministero delle Infrastrutture ha bloccato le novità del Codice della Strada riguardo all’utilizzo della bicicletta che erano già state approvate dalla Commissione Trasporti della Camera.
Uno stop inatteso dovuto a qualche dubbio di troppo che dunque congela i provvedimenti tanto attesi dai ciclisti tra cui spicca in particolar modo l’obbligo dei conducenti di auto e moto di mantenere una distanza minima di 1,5 metri nei confronti dei ciclisti in caso di sorpasso.
Nel pacchetto, tra le altre cose, era prevista anche la possibilità di circolare contromano nelle zone 30. 
Staremo a vedere quali saranno gli sviluppi nei prossimi mesi, si sta va cercando di portare più sicurezza sulle strade e nell’universo del ciclismo visti anche i troppi incidenti dell’ultimo periodo ma (come al solito) i segnali sono in controdendenza ed ora è fumata nera.

Dalla Redazione Slow Bike Tourism 

Commenti