Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Tranquilli in fuoristrada

Da qualche tempo, il trend sui social per chi è appassionato di Gravel e MTB è diventato una sensazione di allarme e d'inquietudine. Perchè direte voi ? In sostanza una integrazione legislativa apparsa in GazzettaUfficiale il 28 novembre scorso e si riferisce alla viabilità forestale e silvo-pastorale ha sollevato un tantino di polverone. Però, come dire, tranquilli è solo polverone ma cerchiamo di andare per ordine. La premessa. Fino allo scorso 16 dicembre il fuoristrada con mezzi a motore endotermici era vietato da leggi regionali, praticamente in ogni regione. Controlli e sanzioni competevano ai carabinieri forestali e la polizia provinciale, applicando la legge regionale della regione in questione. La legge che prima vietava il fuoristrada sulle strade agropastorali, forestali erano applicate con gli articoli delle regole di PMPF ed ogni regione applicava sanzioni che variavano da regione a regione. Emilia Romagna 101 euro, toscana 200, ed altre .... Se ti trovavano su qual

Ultimi post

Tra Arte, paesaggio e memoria

Lo sport e l'attività motoria fanno bene

Peda-Land

Torniamo sui treni

Storie di Uomini e Biciclette: Sulla via dei Mulini

Ti sei perso qualche cosa ?

La fame di "energia"

Canale dei Mulini Slow

Sbirciando dietro la quinta del "progetto"