Pensiamo al futuro...

In questo periodo convulso e complesso la bici è sempre stata la nostra compagna ed ha ispirato delle riflessioni, delle idee.. insomma movimento

Probabilmente non si tornerà a quella che si può definire "normalità" così presto come tutti vorremmo, ciò non toglie che pensare a modi di pedalare e divertirsi possa essere concepito in modi nuovi, diversi.

Tutto sommato ci sono gli strumenti, esistono già da tempo e si possono sfruttare per ragionare sulla sicurezza.
Sportivamente la chiamano "bolla sanitaria" ma pedalare in solitaria e/o con la famiglia e pur sempre pedalare ed a queste modalità stiamo lavorando nell'attesa che i tempi migliorino.

Abbiamo perciò pensato di costruire supporti ed utilizzare strumenti per realizzare esperienze che, pur assistite in modo remoto, possano consentire di vivere l'esperienza in bici non appena zone e confini diventeranno più malleabili.

In bici con lo strumento cartaceo che fornisce indicazioni, la mappa o road book che si voglia chiamarla è uno di questi, poi ci sono le mappe digitali ovvero file scaricabili per un navigatore satellitare dedicato che si può prendere a noleggio.
In alternativa esistono le APP per i telefoni, tante delle quali assolutamente gratuite e compatibili con i file scaricabili che stiamo predisponendo

E noi.. noi della rete Slow Bike restiamo a disposizione per il supporto, il trasporto bagagli, l'assistenza da remoto in modo da rendervi l'esperienza del turismo in bici sempre lieta


 

Presto avremo notizie più di dettaglio su questi contenuti, certi che saranno buone sorprese.

Intanto Buona Pasqua da tutti noi

Dalla Redazione Slow Bike Tourism




Commenti

Post più popolari